×

contattaci

corporate
IT

Monoblocchi e stufe a gas: cosa scegliere per la mia casa?

Utilizzo, evacuazione dell’aria, combustibile, soluzioni di personalizzazione... al momento dell’acquisto di un monoblocco o di una stufa a gas, si devono considerare numerosi elementi. Per aiutarvi a fare il punto della situazione, ecco le principali domande che dovrete porvi per scegliere un buon apparecchio.

In che modo utilizzerete il vostro focolare a gas?

Solitamente, monoblocchi e stufe a gas sono utilizzati come riscaldamento secondario: completano, quindi, un sistema di riscaldamento principale (ad esempio un riscaldamento a pavimento), per migliorare il comfort della casa. Quei pochi gradi in più guadagnati grazie al riscaldamento a gas consentono di risparmiare parecchio!

Ma per poter godere a pieno delle belle fiamme del monoblocco o della stufa a gas, è importante regolarne la potenza. Infatti, un apparecchio a gas che riscalda troppo la stanza, dovrà essere utilizzato a potenza minima, e le fiamme saranno poche. Grazie al loro doppio bruciatore, i focolari Stûv consentono di diminuire della metà la produzione di calore, attivando solo una delle due file di iniettori: per sfruttare al meglio tutto l’anno il vostro monoblocco o la vostra stufa, senza rischi di surriscaldamento.

I monoblocchi e le stufe a gas Stûv hanno, inoltre, il vantaggio di essere facilmente utilizzabili, grazie a un telecomando che consente di regolarne la temperatura in modo efficace. Inoltre, è possibile integrare un modulo wi-fi, per controllare l’apparecchio da smartphone o tablet. Ecco a voi la domotica!

Ingressi aria e gas: quali soluzioni avete a disposizione?

La maggior parte dei monoblocchi e delle stufe a gas possiedono un sistema di combustione stagno, quindi l’apparecchio preleva l’aria necessaria alla combustione all’esterno dell’abitazione (parliamo di apparecchi di tipo C). È il caso di tutti i focolari a gas Stûv. Questi apparecchi hanno il vantaggio di non interferire con la ventilazione meccanica della casa e di non ridurre il livello di tenuta della stessa, particolarmente elevato nelle abitazioni ben isolate.

L’ingresso e l’evacuazione dell'aria si effettuano, quindi, mediante un condotto concentrico, collegato all’esterno attraverso il tetto o i muri dell’edificio. Una canna fumaria preesistente, se di diametro adeguato (diametro esterno: 150 mm), rappresenta la soluzione ideale per ospitare questo tipo di condotto, a condizione che questa non presenti tratti in orizzontale (alcune sezioni possono essere inclinate).

I monoblocchi e le stufe a gas Stûv possono essere collegati al gas naturale o alimentati a gas propano. Quest’ultima soluzione vi consentirà di avere un focolare a gas, anche se abitate in zone dove il gas naturale non è disponibile. Non disponete di un allacciamento al gas? Per saperne di più, chiedete informazioni al vostro gestore della rete di distribuzione.

Come avrete già capito, la posizione del focolare è strettamente legata alle soluzioni di ingresso del gas e di evacuazione dell’aria. Solo un installatore specializzato può realizzare il dimensionamento e l’installazione della stufa o del monoblocco a gas

Come integrare il monoblocco o la stufa a gas nell'architettura della vostra casa?

Le forme e i rivestimenti disponibili per il vostro focolare a gas sono numerosi... così come numerose saranno le domande che dovrete porvi sulla funzione decorativa che desiderate dare all’apparecchio:

> Stufa o monoblocco? Mentre una stufa a gas può essere un elemento decorativo a tutti gli effetti, un monoblocco a gas dev’essere incassato nell’architettura interna, oppure in un focolare preesistente.

> Monofacciale o bifacciale? I modelli bifacciali consentono di creare una trasparenza tra due ambienti, integrandosi perfettamente in una parete. Godetevi lo spettacolo delle fiamme in due stanze diverse!

> Angolare o trifacciale? Per un’integrazione ottimale nell’architettura, i monoblocchi a gas Stûv sono disponibili nelle versioni angolare (due lati, destro o sinistro), o trifacciale (tre lati in vetro), per una visione del fuoco integrale.

> Quale rivestimento? Diverse cornici possono rivestire un focolare a gas. Stûv offre delle cornici Under-Cover, strutture realizzate in materiali ecologici resistenti al calore che permettono una finitura perfetta, evitando crepe nell’intonaco attorno al focolare. Lo strato superiore essendo ricopribile, può essere facilmente verniciato con un colore a scelta.

> Quale personalizzazione? I monoblocchi e le stufe a gas Stûv offrono numerose soluzioni di personalizzazione: scelta della finitura interna (tronchetti, ciottoli...), dello schienale (acciaio nero, vetro nero, lamelle in ghisa “Piet Boom”), aggiunta di un vetro, bruciatori a effetto “fuoco a legna”, ecc.

Tutti questi criteri di scelta devono essere valutati con attenzione insieme a un installatore specializzato, che vi guiderà attraverso l’ampia offerta di apparecchi e soluzioni a vostra disposizione.