×

contattaci

corporate
IT

Stufe a legna, stufe a pellet e inserti: la seconda vita delle ceneri

Fortunati proprietari di un camino a legno o grani di legno, vi sbarazzate regolarmente della cenere accumulata? Senza saperlo, trascurate le loro numerose virtù per la pulizia della casa e del giardino. Recatevi immediatamente presso il serbatoio della vostra stufa a pellet o nel focolare del vostro inserto o camino a legno, per la raccolta degli ingredienti... Stûv vi rivela qui qualche ricetta utile.

Cenere e acqua: un incredibile smacchiatore (ivi compreso per la stufa a legna). Non per niente i primi saponi, risalenti all'Antichità, contenevano della cenere di alloro, di betulla e di faggio. Non è un caso se i nostri antenati utilizzavano la cenere del legno per lavare la loro biancheria. Principale ragione di queste sorprendenti abitudini: la potassa, un composto chimico atto ad dissolvere il grasso, presente in grande quantità (dal 2 al 6%) nelle ceneri vegetali.

Risulta quindi naturale che le ceneri del legno possano avere ancora oggi una seconda vita tra i prodotti per la pulizia della casa. Ecco qualche esempio di applicazione nella vita quotidiana :

i vetri,

ivi compresi quelli del vostro inserto o stufa a legna: puliteli con una spugna o carta umida impregnata di cenere, nessuna macchia potrà resistere ;

le stoviglie :

una manciata di cenere diluita nell'acqua riuscirà a rimuovere l'unto più ostinato dalla vostra pentola;

il detersivo :

ci si arma di pazienza (la cenere deve essere passata al setaccio quindi diluita in acqua bollente, la miscela deve riposare per almeno 24 ore e infine deve essere filtrata prima dell'uso), la soluzione di acqua e cenere è un detersivo per la casa molto performante ;

l'argenteria :

sfregata con un panno umido intriso di cenere, essa brillerà come mai prima d'ora ;

i denti :

i più temerari possono testare uno sbiancante per denti al 100% naturale, cenere umida da utilizzare come dentifricio...

I vantaggi della cenere del legno per il giardino

Qui sono i sali minerali e il calcio contenuti nelle ceneri del legno e nei grani di legno ad essere altamente benefici. Molto nutritive per i terreni, le ceneri fredde del vostro camino, seminate durante il clima secco, agiscono alla stregua di un concime naturale per le diverse piante del giardino. Si noti ugualmente che le ceneri del legno o del pellet, utilizzate con parsimonia, possono arricchire la composizione di un terricciato. Attenzione tuttavia, la qualità delle ceneri (e quindi del legno utilizzato o del pellet utilizzato) deve essere eccellente: non pensate neanche lontanamente di spandere le ceneri di un legno verniciato o trattato nel vostro giardino, correte il rischio di inquinare il terreno.

La cenere vegetale ha anche la proprietà di allontanare chiocciole e lumache, divoratrici di fiori, foglie tenere e altri giovani germogli. Una striscia di cenere disegnata intorno a un'aiuola di fiori o di semi è un autentico repellente per i gasteropodi. Il vostro giardino contiene un lago o uno stagno? Gettate all'interno una piccola manciata di cenere: la potassa favorisce la crescita delle piante acquatiche, a scapito della proliferazione delle alghe verdi.

Contro il gelo invernale

contro il gelo invernale, dimenticate il sale, passate piuttosto alle ceneri del legno o del pellet. Meno aggressive per il suolo, non sono certamente meno efficaci contro il fondo ghiacciato.

La vostra biancheria sporca si accumula? I vostri roseti deperiscono? Non vedete più nulla oltre i vetri delle vostre finestre? Come avrete capito, è tempo di accendere un bel fuoco nella vostra stufa a legna o a pellet...