×
contattaci

Stûv: leader delle stufe e degli inserti a legna e a pellet efficienti

Fin dalla progettazione del suo primo apparecchio negli anni '80, l'obiettivo di Stûv è sempre stato quello di portare sul mercato prodotti di qualità all'avanguardia delle prestazioni, per il massimo piacere dell’utilizzatore. Il rispetto per l'ambiente e la qualità dell'aria hanno sempre accompagnato la riflessione nella progettazione dei prodotti.  Questo aspetto rimane oggi una delle priorità dell'approccio di Stûv: progettare apparecchi di riscaldamento che rappresentino una risposta ai problemi energetici e ambientali.

Gli apparecchi con un buon rendimento e suscettibili di garantire la combustione più completa riducono notevolmente le emissioni di particelle fini, preservando così la qualità dell'aria. L'inquinamento causato dal riscaldamento a legna è dovuto principalmente ai fuochi aperti (appena il 15% di rendimento) e alle vecchie stufe con prestazioni mediocri ed emissioni molto elevate.

Il grafico qui sotto illustra le differenze tra un fuoco aperto (o focolare), i vecchi focolari che hanno più di 15 anni, la norma Ecodesign che si applicherà nel 2022 e le stufe Stûv (a legna e a pellet).

In questo calcolo, consideriamo, come esempio, il caso di una casa che necessita di un apporto di calore di 6 kW all'ora.  Usando un fuoco aperto in un camino (un focolare), bisogna bruciare 9 kg di legna all'ora per ottenere quei 6 kW di calore. Il rendimento in questo caso è solo del 15%. (Se avessimo sfruttato tutta l'energia della legna per trasmetterla in calore all’abitazione, avremmo il 100% di rendimento generando 40 kW di calore!) La combustione della legna all’interno di un focolare emette una grande quantità di particelle fini nell'atmosfera. Questo perché la combustione non sale sufficientemente di temperatura e non beneficia di un apporto ottimale di ossigeno.

Quando si utilizza lo Stûv 30-compact H, per fornire 6kW di calore il camino consuma solo 1,65 kg di legna, cioè quasi 6 volte meno legna.  E in termini di emissioni di particelle fini, lo Stûv 30-compact H emette 272 volte meno (!) particelle fini di un fuoco aperto.

La stufa a pellet Stûv P-10, invece, emette quasi 1.000 volte meno particelle fini di un fuoco aperto e 240 volte meno di una stufa di vecchia generazione. Le emissioni di particelle fini e di CO dello Stûv P-10 sono così basse che risultano appena rilevabili nei test ufficiali effettuati da laboratori specializzati indipendenti. Combinare questo livello di emissioni prossimo allo zero con un rendimento superiore al 90% e una fiamma di una calma e di un piacere senza eguali è il tour de force che i team di Stûv hanno realizzato nella progettazione di questo prodotto rivoluzionario!

Grazie al loro rendimento elevato e all'emissione estremamente ridotta di particelle fini, i caminetti Stûv sono più efficienti di quanto richiederà la norma Ecodesign nel 2022. Questa norma impone ai produttori/costruttori all’interno del SEE (Spazio economico europeo) di rispettare i criteri di ecodesign ambientale che mirano, in particolare, a ridurre l'emissione di particelle fini nell'atmosfera. Questo standard è applicabile ai prodotti commercializzati a partire dal 1 gennaio 2022. Tuttavia, non avrà alcun impatto sui dispositivi già installati.

Le prestazioni eccezionali dei prodotti Stûv sono il risultato del lavoro di innovazione e di ricerca svolto dal team Stûv (progettisti, ingegneri, laboratorio) e delle numerose collaborazioni instaurate (università, laboratori specializzati in termodinamica, termotecnici, studi di architettura e società specializzate nella modellazione digitale).

Ecco perché Stûv raccomanda di sostituire i vecchi apparecchi con quelli di nuova generazione e di dotare i fuochi aperti di inserti o stufe efficienti.

Ovunque sogniate di vivere, Stûv crea il vostro focolare

Related articles

Le Chauffage au bois pollue-t-il ?

17.11.2016

arrow